Scopri la Puglia

Puglia, il mio amore
L

a Puglia si trova all’estremità sud-orientale dell’Italia. La penisola salentina è praticamente il “tacco” del proverbiale stivale italiano.

La fertilità delle pianure costiere ed un clima molto caldo e soleggiato offrono le condizioni ideali per la coltivazione delle viti. La Puglia è una delle regioni più calde d’Europa. In estate la temperatura sale, per via dello Scirocco (il vento caldo africano che proviene dal Sahara), oltre i 40 gradi limitando l’aggressione da parte di funghi ed insetti e quindi facilitando una viticoltura di tipo ecologico.

L’entroterra pugliese offre paesaggi estremamente multiformi: i latifondi coltivati a grano e le pianure verdissime e fertili del Tavoliere, il paesaggio carsico delle Murge, le splendide colline della valle d’Itria, i magnifici vigneti ed uliveti del Salento e a nord la vegetazione boschiva del promontorio del Gargano.

Gli uliveti centenari che si estendono a perdita d’occhio rappresentano un paesaggio unico che il turista trova solo in Puglia.

Chi si sposta, visitandoli, tra paesetti, borghi e casali pugliesi ha spesso l’impressione che il tempo si sia fermato.

Anche la cucina pugliese offre una grande varietà di prodotti regionali: accanto a pesci e frutti mare, ortaggi e verdure di ogni sorta, molti tipi di pasta tra cui la famose orecchiette, fatte con l’altrettanto famosa, per la sua squisitezza, farina di Altamura.

Tra i prodotti regionali a base di pane, ricordiamo, per la loro forma, le frisedde, ciambelle salate croccanti il cui impasto viene cotto per ben due volte ed i taralli, spesso ai semi di finocchio e vino bianco.

Tra i molti formaggi tipici pugliesi ci sono svariati tipi di mozzarella tra cui va nominata la burrata, ripiena di crema di burro.

Tra le carni è l’agnello la più cucinata, in tutte variazioni possibili.

La base di ogni pietanza è un olio d’oliva purissimo di grande qualità, uno tra i migliori prodotti in Italia.

Impressioni dalla Puglia:

Trulli, le tipiche abitazioni pugliesi dei tempi antichi

Burrata con pomodori ed olio d’oliva

Pasta ai frutti di mare

Le nostre uve

  • Malvasia Nera
    Malvasia Nera

    Il vino rosso Malvasia Nera è una dei tanti tipi di malvasie prodotte in Italia. È un incrocio naturale tra la Malvasia Bianca lunga ed il Negroamaro. Si contraddistingue per la sua grande varietà di aromi.

  • Negroamaro
    Negroamaro

    Anche quella del Negroamaro è una vite autoctona che viene coltivata, in gran parte, nel sud della Puglia. Il suo sapore si contraddistingue  per l’esiguo grado di acidità e la sua pienezza. È un vino fruttato, di buona digeribilità.

  • Verdeca
    Verdeca

    Il vitigno del bianco Verdeca è una vite autoctona del sud-Italia, coltivata prevalentemente in Puglia. Se ne ricava un vino dal colore gialloverde pallido, dall’aroma neutro ed un sapore che richiama il gusto delle mandorle.

  • Chardonnay
    Chardonnay

    Lo Chardonnay è un’uva da vino bianco dal grande potenziale qualitativo. Insieme al Riesling fa parte delle uve bianche più pregiate. Il suo vino si contraddistingue soprattutto per la corposità.

    Lo Chardonnay è tra i pochi tipi di vino che vengono, in parte, affinati in botti di legno di quercia.

  • Primitivo
    Primitivo

    Il Primitivo, anche conosciuto con il nome di Zinfandel è, insieme al Negroamaro, la vite più coltivata in Puglia. I vini si contraddistinguono per un caratteristico aroma speziato che ricorda la cannella, i chiodi di garofano, pepe nero, frutti di bosco e ciliege.

La Cantina

L

a cantina vinicola Tre Mani si trova a Salice Salentino, nel Salento, una delle più antiche regioni-DOC della Puglia. Il clima caldo, la fertilità del terreno e le condizioni microclimatiche influenzate dalla vicinanza del mare, quello ionico da un lato e quello adriatico dall´altro, concorrono insieme alla produzione di vini forti, ma assolutamente piacevoli da consumare.

Tre Mani è una cantina vinicola gestita direttamente dai proprietari, creata allo scopo di produrre e offrire vini tipici della regione. I proprietari si occupano di vini fin dagli anni ´70 e attraverso esperienze diverse tra vigneti e gastronomia, sono finalmente riusciti a realizzare il sogno di una produzione vinicola in proprio.