Q Questo couvée di Negroamaro e Primitivo genera un vino speciale ed unico nel suo genere. I caratteri tipici del Primitivo si mescolano con gli aromi speziati del Negroamaro. Da questo incontro magico nascono un sapore inconfondibile, unico e quasi dolce, che lo rende gobile, in estate, anche bevuto leggermente freddo.

Premi

Luca Maroni, Best Italian wines, Tasting Juni 2017: 88 Punti

I dati per il vino

Azienda Vinicola: Tre Mani
Paese di provenienza: Italia
Regione di provenienza: Puglia
Jahrgang: 2015
Vitigno: 50% Primitivo, 50% Negroamaro
Grado Alcolico: 14,0 Vol. %
Acidità: 5,2 g/l
Zuccheri Residui: 8,1 g/l
Temperatura Consigliata: 16-18 °C
Contenuto: 75 cl

Pietanze consigliate

Si accompagna bene alla carne grigliata, di selvaggina e, in generale, a pietanze corpose.

Terreno di coltura

Clima molto caldo, soleggiato e asciutto accompagnato spesso dallo „scirocco“, vento caldo africano. Clima che non consente l´agressione da parte di funghi ed insetti e per questo anche indicato per coltivazioni organiche.